To Italian

 

Translation A.S.A.P. - See Also the notice on the international BLOG version.

 

 

Un tempo, una persona saggia mi ha insegnato che spesso gli eventi hanno una causa più difficile da rilevare rispetto a quella che sembra la causa evidente.
Riflettevo su questo a proposito di una cattiva abitudine che la gente tiene sui mezzi pubblici.

È infatti assai frequente che le persone appoggino i piedi sul sedile di fronte, o sul corrimano, e qualche giovane in posa più plastica si siede anche di traverso dove in fondo ci sono talvolta 4/5 sedili in fila sedendosi su uno e appoggiando i piedi, accovacciandosi, su quello di fianco, spesso per parlare con un amico.

Maleducazione voi direte.

Certamente una base di maleducazione e di scarso rispetto verso gli altri da parte di queste persone c’è, ma credo esista anche una ragione meno evidente.

Mi riferisco a visioni non corrette dell’igiene che spesso si rilevano nella gente.

La scarpa è dintorni è decisamente una cosa molto sporca, non solo perché raccoglie polvere e terra che possono sporcare, ma anche nella strada più pulita ci sono batteri, spore, insetti microscopici, micro funghi, e così via.
Figuriamoci poi in una città come Torino dove a terra possiamo trovare dalla cacca di cane alla siringa infetta, passando per tutta una serie di schifezze che non cito per rispetto degli stomaci deboli.
Eppure nonostante questa manifesta evidenza, possiamo notare come comunemente la gente si aggiusti il nodo delle scarpe per strada senza nemmeno fare un tentativo di pulire le mani, oppure quanta gente si mette o si toglie le scarpe uscendo od arrivando a casa, senza poi lavarsi le mani?.
Le scarpe si puliscono senza poi lavare le mani.
È anche comunissima l’abitudine di tenersi la caviglia o addirittura proprio la scarpa, discorrendo con la gamba accavallata con altre persone, infine molti si sdraiano addirittura sul letto o sulla poltrona di casa senza levarsi le scarpe.
Riflettendoci un attimo si possono trovare chissà quanti altri esempi.

A questo punto è chiaro che ad onta delle evidenze nel pensiero comune, la scarpa non viene considerata una cosa sporca, anche perché i comportamenti di cui sopra vengono tenuti da tutti, anche da quelle persone che sembrano appena uscite dalla tintoria, lavati assieme ai loro vestiti.
Di conseguenza mi viene da pensare, tornando alle scarpe sui sedili e corrimano, che se queste persone avessero un concetto più corretto sulla pulizia di una scarpa, almeno per se stessi se non proprio per gli altri, eviterebbero di poggiare i piedi dove non vanno poggiati, pensando magari che loro potrebbero sedersi dove prima qualcun altro ha appoggiato i suoi piedi!.